Chi siamo

CHI SIAMO

Viaggiatori avventurosi

Il Sentiero dei Celti e dei Liguri nasce da un desiderio antico, che trasforma ciascuno di noi in un viaggiatore avventuroso.

Il sogno di tracciare un nuovo cammino che collega Milano al mare, riscoprendo le origini pre-Romane dei territori che attraversa.

L’ideatore del Sentiero è Emanuele MazzadiArchitetto e Guida Escursionistica e Ambientale. A lui si unisce un gruppo di amici, legati dall’entusiasmo e dal desiderio di lasciarsi la città alle spalle per inoltrarsi nella natura.

  • Emanuele Mazzadi

    Hai mai pensato di uscire di casa zaino in spalla? E camminare fino ad arrivare nella natura selvaggia. Fino a quando l’ombra diventa lunga nella luce del tramonto. Fino a quando, oltre i monti, ecco il mare.

    Emanuele Mazzadi
    Ideatore del Sentiero

CI PRESENTIAMO

Incontra il team

Giacomo Agnetti

Ideatore del logo e Sentinella del sentiero per il tratto parmense. Guida Trekking Taro-Ceno

Elisa Bortolin

Presidente Appennino Ritrovato, coordinatrice del progetto, social media e istituzioni

Davide Galli

Sentinella del sentiero per il tratto emiliano, guida escursionistica Trekking Taro-Ceno

Angelo Ghiretti

Archeologo

Annalisa Guaraldo

Sentinella del sentiero per il tratto piacentino, guida I Calcaterra

Jean Marc Janssen

Sentinella del sentiero, guida GAE e coordinatore della logistica

Federica Lazzarini

Coordinatore della comunicazione digitale e press

Emanuele Mazzadi

Ideatore del Sentiero, guida per Trekking Taro-Ceno

Giorgia Ricotti

Sentinella del sentiero del tratto pavese, guida escursionistica Wild Trek

Fabrizio Zaretti

Sentinella del sentiero per il tratto piacentino, guida I Calcaterra

Manuel Zucchini
Manuel Zucchini

Sentinella del sentiero per il tratto ligure, guida escursionistica

  INSIEME POSSIAMO FARE DI PIU’

Vuoi essere dei nostri?

Il Sentiero dei Celti e dei Liguri è completamente nuovo! Dobbiamo realizzare la traccia GPS, la segnaletica, costruire una rete di rifugi, campeggi, ristoranti… Insomma ogni aiuto è benvenuto, l’importante è che sia fatto con entusiasmo!